LA PROVA EDUCATIVA

Tracce di viaggio

Sono le “tracce” che sempre un viaggiatore raccoglie e i ricordi che riporta con sé al ritorno, insieme alla consapevolezza delle impronte, ideali e pratiche, che ognuno di noi imprime quando si mette in movimento, si sposta, entra in relazione con le persone e con l’ambiente.
La prova educativa chiede agli studenti delle scuole primarie e secondarie di 1° grado di raccontare un viaggio in modo nuovo e creativo, ripercorrendone le emozioni attraverso appunti, oggetti, suggestioni, interviste, odori, frasi, ritagli, sapori, immagini, suoni, osservazioni, videoriprese, nuove prospettive che il viaggio ha aperto.
Ricordi del passato, del presente e del futuro racconteranno le esperienze memorabili di un viaggio reale o immaginario, il più bello e divertente che hanno vissuto, che vivranno o che sognano, da ricomporre in un unico ideale scrapbook, lapbook, carnet de voyage, plastico, video, storytelling digitale di classe. Come se, al ritorno, fossero stati svuotati gli zaini da oggetti e materiali raccolti e gelosamente conservati, appunti, foto, ritagli, schizzi, oggetti, interviste, riprese, osservazioni e idee di miglioramento, fantasie di futuro.



I PREMI

1° CLASSIFICATO
• Biblioteca di testi sul tema del viaggio per un valore di 1.000,00 euro;
• contributo ai viaggi di istruzione o uscite didattiche del valore di 800,00 euro;
• 1 riedizione della Guida Italia 1956;
• 26 copie della Guida Verde MICHELIN Roma.

2° e 3° CLASSIFICATO PARIMERITO
• Biblioteca di testi sul tema del viaggio per un valore di 500,00 euro;
• contributo ai viaggi di istruzione o uscite didattiche del valore di 400,00 euro;
• 1 riedizione della Guida Italia 1956;
• 26 copie della Guida Verde Michelin Roma.